Contenuto principale

Messaggio di avviso

Comunicati

Biblioteca

del

Centro Documentazione Donna

via Terranuova 12/b - Ferrara

mercoledì 8 novembre 2017

ore 17

presentazione del libro

di

Lidia Campagnano

Cartoline da Roma

(Ed. UNICOPLI, 2017)

presenta

Elisabetta Roncoli

del Centro Documentazione Donna

Interviene Francesca Mellone

 

Cartoline da Roma è il libro che Lidia Campagnano dedica alla città che le è cara e lo fa con sollecitudine sublime e malinconica resilienza attraversando luoghi famosi e sconosciuti ma sempre significativi testimoni di vicende privatissime o pubbliche.

Roma è casa ed estero al tempo stesso, l'amore per la città fronteggia lo straniamento che si prova in un luogo sconosciuto.

Campagnano racconta Roma, sé stessa e la vita con i suoi tumulti e i suoi doni ad un'amica che è il simbolo di tutta la vicinanza possibile fra donne, una straniera, scappata da una guerra, che riceve a piene mani regali inauditi dall'autrice e ne farà tesoro, ricambiando con altrettanta abbondanza, si intuisce

Memoria, testimonianza e nuovi modi di esistere nel libro si fanno possibili simboli di un sentire diverso e migliore.

 

Lidia Campagnano, nata a Bergamo, ha vissuto a lungo tra Novara, Como, Roma e Milano dove vive attualmente. Ha lavorato per quasi vent'anni come giornalista per« il Manifesto» collaborando anche con altri giornali e con la Rai. I temi del suo impegno divulgativo hanno da sempre spaziato fra la politica e il sociale con particolare attenzione alla politica delle donne, è stata fra le voci significative del movimento femminista. Lo sguardo di Lidia Campagnano ha colto la relazione esistente fra la politica sbagliata e le guerre che ne derivano scrivendo due testi incisivi, Gli anni del disordine, La Tartaruga, Milano, 1996 e Un dopoguerra ancora, Erga Edizioni, Genova, 2000. Cartoline da Roma è il suo ultimo libro.

Biblioteca

del

Centro Documentazione Donna

via Terranuova 12/b – Ferrara

venerdì 3 novembre 2017

ore 17

Presentazione del romanzo di

Gloria Spessotto

Le cose di cui son fatti i giorni

(ed. Luciana Tufani)

 

Conversazione tra l’autrice e l’editrice

Le famiglie, si sa, si somigliano un po’ tutte e quella di Bruno e Angela è una come tante, con genitori che un tempo si erano amati  e ora forse non più, un padre fantasioso ed entusiasta del rischio, una madre coi piedi per terra che porta avanti i giorni uno via l’altro senza più nulla aspettarsi, scambiando l’abitudine con la felicità. I due figli sono a loro modo problematici, ma uniti da un legame saldissimo e le loro vite s’intrecciano e si accompagnano negli anni. Saranno proprio loro, i figli, a dover affrontare gli imprevisti della vita e a mostrare come sapranno cavarsela di fronte alle difficoltà e alle sberle del destino.

Gloria Spessotto è nata a Portogruaro (VE) e vive ai piedi dei Colli Euganei. Ha fatto l’interprete, l’albergatrice, l’insegnante di inglese. Per anni ha collaborato come operatrice culturale con il Centro Antidroga di Trento, un’esperienza raccolta nel libro-testimonianza Ciò che gli angeli non sanno (Comunità di Camparta 1998) scritto con Sandro Travaglia.  Con l’editrice Tufani ha pubblicato: Questa è la terra non ancora il cielo (1998, con Gabriella Imperatori) e Tulipani per il compleanno (2015).Ha  inoltre pubblicato i racconti Cinque ciliegie di marzapane (Medusa 1994) e i romanzi: Chi è colui che ti cammina a fianco (2005, con Sandro Travaglia), Una storia di disamore (2009), Missing:  Scomparso (20012, con SandroTravaglia), Non era l’usignolo (2013) tutti con Mobydick.

SI COMUNICA CHE LA PRIMA LEZIONE DEL CORSO BASE DI INGLESE SARÀ ANTICIPATA 

LUNEDÌ 30 DALLE ORE 10 ALLE ORE 11.30

 

La prima lezione di conversazione resterà invece invariata: martedì 31 dalle ore 17 alle ore 19.30

donne di carta


Biblioteca Ariostea -
sala Agnelli
via Scienze, 17 - Ferrara

Il mondo che racconta

Presentazione del progetto
Fahrenheit 451 / Le persone libro

Arianna Chendi dialoga con Maria Rosaria Ambrogio presidente dell'associazione nazionale Donne di Carta Persone Libro

Saranno inoltre presenti all'incontro la vice presidente Anna Gennai ed alcune persone libro della Toscana e di Roma.
Per maggiori informazioni sull'associazione:


Mercoledì 4 ottobre dalle ore 10,30 alle 12,30 riprendono gli incontri del laboratorio di lettura espressiva "leggi che ti passa".

Il laboratorio è coordinato da Catia Gianisella, attrice e regista teatrale. La partecipazione è gratuita e riservata alle socie del Centro Documentazione Donna. Chi intende partecipare può fare l'iscrizione al Centro al primo incontro con validità dicembre 2018. Al termine di ogni incontro, per chi lo desidera, è consuetudine pranzare insieme. Anche la partecipazione al saggio finale è a discrezione delle partecipanti.