Contenuto principale

Messaggio di avviso

ombrelloneORARIO ESTIVO

La biblioteca del Centro Documentazione Donna di Ferrara osserverà i seguenti orari estivi:

dal 3 luglio  al 14 agosto
lunedì, mercoledì, giovedì dalle 9.30 alle 12,30

chiusura per ferie:
dal 16 agosto al 9 settembre

dal 12 settembre riprenderà l'orario invernale:
dal martedì al venerdì dalle 16 alle 18.30

venerdì 9 giugno, ore 17: Giulia Ciarpaglini presenta la raccolta di poesie di Anna Santoro "La quinta stagione" (ed. Kairos).

 

mercoledì 21 giugno, dalle ore 19,30, cena di autofinanziamento per festeggiare l'inizio dell'estate. Prenotazioni entro il 15 giugno tel 329-2199850, versamento della quota di partecipazione di € 15 al CDD nei giorni di apertura della biblioteca entro venerdì 16 giugno.

giovedì 11 maggio, tutta la giornata: I labirinti e loro rappresentazioni. Gita a Dolo e Stra. Visita di Villa Barbarigo, Villa Pisani, casa museo di Emanuela Briani in cui sono esposti i suoi Théâtres de papier. In collaborazione con il Garden club e il Gruppo archeologico ferrarese

sabato 13 maggio, ore 10-13, 15-17 partecipazione a Interno Verde, apertura al pubblico del giardino; ore 17-18 letture sui giardini di TeatroCdd diretto da Catia Gianisella, le letture comprenderanno brani da Vita Sackville-West, Elizabeth von Arnim, Gianna Manzini

domenica 14 maggio, ore 10-13, 15-18 partecipazione a Interno Verde, apertura al pubblico del giardino, power point sul giardino prima e dopo l’apertura della nuova sede del CDD

giovedì 25 maggio, ore 21: Sala Estense. Saggio finale del Teatro CDD diretto da Catia Gianisella

Il Centro Documentazione Donna partecipa alla manifestazione “Interno verde” promossa dall’ Associazione IlTurco aprendo la sua sede sabato 13 e domenica 14 maggio dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.30.  Sarà possibile perciò anche a chi non frequenta normalmente la biblioteca del CDD di vedere il piccolo ma bel giardino su cui si accede attraverso l’interno della biblioteca.

Sabato 13 alle ore 17 alcune socie del Centro leggeranno dei brani su giardini e piante tratti da libri di Vita Sackville-West, Elizabeth von Arnim e Gianna Manzini.

Da quando il Centro Documentazione Donna ha aperto la nuova sede che il Comune le ha dato in affitto trasferendosi dal primo piano della casa di via Terranuova 12/b al pianterreno, nei locali dell’ex Stamperia comunale, quello che era un cortiletto usato come sgombero dalla tipografia è poco alla volta diventato un gradevole giardino pieno di fiori grazie all’impegno delle socie, in particolare di Ester Aparo che da un paio di anni se ne prende cura con grande passione. Uno spazio un tempo non usato secondo le sue possibilità e non aperto al pubblico  è diventato ora un luogo d’incontro che viene utilizzato per presentazioni, cene, spettacoli che il CDD organizza periodicamente. Questi due giorni di apertura straordinaria, al di fuori degli orari della biblioteca,  daranno modo di constatare come lo spazio è stato trasformato.

In queste foto si può vedere com’era, venite a trovarci  potrete così ammirare come è diventato.

garofaloa cura della Sil - Società Italiana delle Letterate
in collaborazione con Associazione Amici della Biblioteca - Ariostea Associazione Korakoinè - Centro Documentazione Donna - Garden Club - Istituto di Studi Rinascimentali
e l’ospitalità dei Musei d’Arte Antica e del Museo di Casa Romei di Ferrara

con il patrocinio della Fondazione Bellonci
e con il patrocinio e il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Ferrara

 

(vedi allegati pdf per il programma dettagliato del convegno e del concerto)

 

Comunicato stampa

Un grande evento richiama a Ferrara, nei giorni 26-28 maggio, oltre un centinaio di persone provenienti da tutta la penisola nonché dalle isole, Sicilia e Sardegna, attratte dalla triplice novità del tema. Si renderà infatti omaggio alla grande scrittrice Maria Bellonci, protagonista della letteratura del Novecento e fondatrice del premio Strega; a un preciso genere di scrittura come il romanzo storico delle donne (che riceve proprio in questa occasione il suo battesimo ufficiale); e a Ferrara come “capitale” di questa specifica tradizione letteraria. Maria Bellonci, che ne è a livello internazionale l'indiscussa maestra, ha ambientato infatti a Ferrara i suoi capolavori, particolarmente il primo, Lucrezia Borgia (1939), e l'ultimo, Rinascimento privato (1985), incentrato su Isabella d'Este sposa di Francesco Gonzaga (e la cui trama di conseguenza si sviluppa fra Ferrara e Mantova).

Studiose di letteratura, storia, arte, musica, cinema e politica si danno convegno nella nostra città per esplorare il Rinascimento attraverso le due grandi signore, Lucrezia e Isabella, che ne sono gli emblemi, e delle quali Maria Bellonci ha fatto due personaggi immortali identificandole come immagini di libertà femminile. Affascinanti, geniali, complesse, tanto amate quanto discusse attraverso i secoli, Lucrezia e Isabella verranno indagate nella loro biografia e nella loro personalità anche attraverso la visita ai luoghi che sono stati lo scenario del loro splendido destino.

 

Per eventuali chiarimenti e maggiori informazioni rispetto a quelle contenute nel programma è disponibile il recapito telefonico 348.4922275 (Marinella Antonelli, segreteria) 


Attachments:
Download this file (PROGRAMMA CONCERTO.pdf)Programma concerto[ ]107 kB
Download this file (PROGRAMMA FERRARA CITTÀ ELETTA.pdf)Programma[ ]201 kB

Sottocategorie

Ciclo ContemporaneaMente

Il ciclo di incontri ContemporaneaMente, proposto da Elisabetta Roncoli per continuare quello del 2015 sulla vita e le opere di Virginia Woolf, vuole continuare ad occuparsi di Virginia esaminando l’opera di scrittrici vissute negli stessi suoi anni. Sarà un modo per non staccarci da una scrittrice che tanto significa non solo per la letteratura ma per il femminismo.