Contenuto principale

Messaggio di avviso

Comunicati

Biblioteca del Centro Documentazione Donna

logo cdd

via Terranuova 12/b - 44121 Ferrara

 

giovedì 21 febbraio 2019

ore 17

Luciana Tufani

parla di

Rilettura di un mito: il Minotauro

I miti greci, come pure le tragedie, sono una testimonianza indiretta del passaggio da società precedenti  pacifiche e egualitarie  alle successive  società patriarcali violente e gerarchiche. Il mito di Arianna e del labirinto ne è un esempio e, se letto con occhi attenti, e al di là delle numerose riletture di tipo psicanalitico che ne sono state fatte, mostra come per giustificare il proprio predominio le popolazioni che hanno invaso Creta – una delle ultime società pacifiche di cui i reperti archeologici hanno  lasciato testimonianza – hanno creato un mito in cui un animale che era sacro, il toro,   è stato trasformato in mostro, il Minotauro,  nato dalla passione  incontrollabile di una donna lussuriosa, la società cretese è stata descritta come violenta, le donne che vi avevano una posizione importante  (se non proprio quella di signora della città) relegate in ruoli minori: Pasifae moglie ispiratrice del tiranno, Arianna figlia e sorella che si allea con l’invasore e che in tal modo ne favorisce la “giusta”  vittoria.

Luciana Tufani nata a Trieste, da madre slovena e padre napoletano, ha vissuto nei primi anni in diverse città e paesi per poi approdare prima a Milano, dove ha frequentato le scuole elementari e medie e infine a Ferrara dove ha frequentato il liceo classico e poi l’università, laureandosi in Chimica. Ha poi insegnato per anni in molte scuole della città e della provincia, sia medie che superiori, materie scientifiche. Sempre a Ferrara, ha fondato nel 1980 il Centro Documentazione Donna che tuttora dirige. La sua casa editrice pubblica la rivista bimestrale Leggere Donna.

L’incontro è organizzato in collaborazione con il Teatro Comunale di Ferrara in occasione dello spettacolo di Angela Finocchiaro “Ho perso il filo”. 

boldini moda

 

Martedì 12 marzo il Centro Documentazione Donna organizza una visita guidata da Emanuela Mari
alla mostra "Boldini e la moda", presso il Palazzo dei Diamanti di Ferrara.

Il numero minimo di partecipanti è di 15 persone, il numero massimo di 25 persone.

Il costo individuale sarà definito in base al numero delle partecipanti: si va da un minimo di €16 a un massimo di €18,50.
Questo a causa della ripartizione tra le partecipanti del costo del biglietto + costo della guida.

Adesione obbligatoria entro giovedì 21 febbraio inviando una comunicazione a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
oppure chiamando il numero +39 329 219 9850

 

Comunicheremo in seguito l'orario concordato con la guida e il costo definitivo.

 

Per maggiori informazioni sulla mostra: http://www.palazzodiamanti.it/1629/boldini-e-la-moda

Incontro riservato alle socie CDD

Biblioteca del Centro Documentazione Donna

LOGO 2018

via Terranuova 12/b - 44121 Ferrara

 

giovedì 24 gennaio 2019

ore 17

Marinella Manicardi

presenta

Corpi impuri

Il tabù delle mestruzioni

(ed. Odoya)

 

Quel sangue proviene da dove ha origine la vita. E lì, in quel punto, attorno al sesso femminile, si è scatenata una battaglia esilarante e tragica. Scienza e religione si sono affrontate nei secoli con dogmi strampalati e teorie scientifiche fantasiose. Il tabù esiste ancora oggi, così forte da influenzare leggi, discriminazioni,  superstizioni, linguaggio. Così forte che le tre religoni monoteiste (cristiana, ebraica, musulmana) definiscono il corpo mestruato un “corpo impuro”.

Marinella Manicardi, attrice, vive e lavora a Bologna.  Ha scritto e rappresentato testi teatrali, tenuto laboratori teatrali e pubblicato i libri  Luana prontomoda (2005) e Corpi impuri (2011).   

🔴 lunedì 4 febbraio dalle 18 alle 20, quarta lezione del corso sul ruolo fondamentale femminile nell'evoluzione tenuto da Bruna Tadolini: Legami affettivi, sociali e capacità cognitive - Leggi il programma completo!

 

🔴 giovedì 7 febbraio alle ore 17, Susanna Garuti presenta il suo libro Come le donne diventeranno libere. Socialismo ed emancipazione nel giornale della ferrarese Rina Melli: Eva (1901-1903). Conversa con l'autrice Giulia Ciarpaglini, lettura di Carla Lanfranchi. In collaborazione con CGIL Ferrara e UDI Ferrara 

 

🔴 lunedì 11 febbraio dalle 18 alle 20, quinta lezione del corso sul ruolo fondamentale femminile nell'evoluzione tenuto da Bruna Tadolini: Evoluzione dei primati - Leggi il programma completo!

 

🔴 lunedì 18 febbraio dalle 18 alle 20, sesta e ultima lezione del corso sul ruolo fondamentale femminile nell'evoluzione tenuto da Bruna Tadolini: Evoluzione culturale e sociale della nostra specie - Leggi il programma completo!

 

🔴 giovedì 21 febbraio alle ore 17, Luciana Tufani parlerà di Arianna e il Minotauro, rilettura di un mito. In collaborazione con il Teatro Comunale di Ferrara. - Leggi il comunicato

 

🔴 mercoledì 27 febbraio alle ore 18, Gianni Venturi parlerà di Violet Trefusis e gli anglobeceri a Firenze. L'incontro fa parte del ciclo ContemporaneaMente.

 
 
 

Il Centro Documentazione Donna di Ferrara

organizzerà nei mesi di gennaio e febbraio 2019

nella sala biblioteca della sua sede di via Terranuova 12/b

un corso di 6 lezioni

tenuto dalla prof. Bruna Tadolini

sui seguenti temi:

 

lunedì 14 gennaio 2019, ore 18: La riproduzione come essenza della vita (dalle origini alla riproduzione
asessuata)


lunedì 21 gennaio 2019, ore 18: Il sesso e la sua evoluzione (dagli organismi pluricellulari alla viviparità)


lunedì 28 gennaio 2019, ore 18: Strategie riproduttive e guerra tra i sessi (Placentazione e allattamento)


lunedì 4 febbraio 2019, ore 18: Legami affettivi, sociali e capacità cognitive


lunedì 11 febbraio 2019, ore 18: Evoluzione dei primati


lunedì 18 febbraio 2019, ore 18: Evoluzione culturale e sociale della nostra specie

 

Bruna Tadolini, dopo diverse esperienze di ricercatrice negli Stati Uniti e in Italia, ha insegnato biochimica e
biologia molecolare presso le Università di Bologna e Sassari. Ha pubblicato oltre 70 articoli su riviste
internazionali.

La partecipazione al corso è gratuita.
È gradita però una mail di prenotazione da inviare a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.